Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.   Chiudi

EuroDesk - Il punto d'incontro dei giovani con l'Europa!

Cosa offriamo

L'InformaGiovani è un servizio pubblico che promuove l’informazione, l’orientamento di primo livello e la partecipazione finalizzati alla crescita socio culturale delle nuove generazioni. Le macroaree di intervento che caratterizzano le attività degli sportelli InformaGiovani sono: informazione e comunicazione: attività informativa generica su politiche attive del lavoro, formazione, istruzione, tempo libero, servizio civile e militare volontario, terzo settore, sportello europeo. aggregazione giovanile: esperienze e attività caratterizzate dalla prevalenza di tematiche multimedia, ludicoricreative per i giovani, progetti di animazione. La metodologia utilizzata, in funzione dei bisogni e delle esigenze dell’utenza, si attua attraverso:
#1.Percorsi di informazione attraverso contatto operatoreutente;
#2.Percorsi di autoconsultazione di materiale cartaceo e telematico da parte dell’utente;
#3.Percorsi di animazione e di socializzazione.
L’obiettivo è offrire un servizio informativo il più possibile completo per farti conoscere le opportunità esistenti per poter operare scelte consapevoli. Gli operatori sono a disposizione nella ricerca delle informazioni e degli approfondimenti.
Il servizio InformaGiovani è gratuito.


GLI SPORTELLI INFORMAGIOVANI VALDERA
Gli Sportelli InformaGiovani Valdera ad oggi sono 6 (gestiti da 3 operatori) presso i Comuni: Pontedera, Bientina, Capannoli, Palaia, Casciana Terme Terme Lari e Calcinaia. La  gestione InformaGiovani, garantita dalla Cooperativa Sociale Agape, è a titolarità dell’Unione Valdera.


L’UNIONE VALDERA
L’Unione Valdera si è costituita in data 30 ottobre 2008 per la gestione dei servizi educativi e sociali dei comuni della Valdera ed in particolare:
#Servizi sociali non delegati dall’Azienda Usl (contributi economici, contributi per l’affitto, trasporto sociale, vacanze anziani etc.)
#Servizi educativi e formativi (asili nido, educazione adulti, servizi formativi)
#Servizi per il diritto allo studio (buoni libro e borse di studio, rapporti con le scuole materne paritarie etc…)
#Biblioteche, archivi storici e di deposito
#Politiche giovanili e di educazione per adulti, politiche per l’integrazione dei cittadini stranieri.


LA COOPERATIVA SOCIALE AGAPE
AGAPE nasce nel 1994, per volontà di quattro importanti Cooperative di servizi della Provincia di Pisa (Manutencoop, L’Arca, Pluricoop e  Co.P.L.Hand), operanti anche nel settore socio sanitario ed educativo, hanno scelto di dare vita ad un’unica nuova Cooperativa Sociale di tipo A. Dalla sua costituzione ad oggi Agape ha conosciuto uno sviluppo considerevole, passando dagli iniziali 16 soci fondatori agli oltre 450 soci e dipendenti. La conoscenza approfondita del territorio e dei bisogni socio sanitari che questo esprime, acquisita negli anni da Agape, e la collaborazione il territorio e la comunità locale, hanno reso possibile lo sviluppo di una progettazione attenta, capace di rispondere efficacemente alla domanda e di garantire standard di qualità dei servizi sempre più elevati. I servizi gestiti dalla Cooperativa Agape si rivolgono, ad anziani, portatori di handicap, soggetti psichiatrici, adolescenti e giovani, minori a rischio e prima infanzia.

LA NOSTRA ADESIONE AL COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CENTRI D’INFORMAZIONE GIOVANILE (CNSIG)
In relazione all’articolo 2 della Convenzione tra Anci e Dipartimento per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si è costituito, a partire dal 2 maggio 2007, il Coordinamento Nazionale degli Informagiovani. Il Coordinamento Nazionale si configura come un osservatorio nazionale sulla condizione e sulle politiche giovanili, in particolare sulle politiche informative rivolte ai giovani.  Esso si occupa del monitoraggio e della valutazione dei servizi erogati dalla rete Informagiovani e si avvale dei Coordinamenti Regionali e della Segreteria Tecnica per attuare questo monitoraggio. Il Coordinamento Nazionale, in linea con le indicazioni della Carta Europea dell’Informazione, opera per incentivarne lo sviluppo garantendo informazione e promuovendo partecipazione nel campo dei diritti all’accesso, dell’orientamento allo studio, delle politiche di pari opportunità, delle strategie per l’integrazione degli stranieri, degli interventi a sostegno della mobilità internazionale giovanile e del volontariato, del sostegno alla cultura e alla creatività giovanile.

CARTA EUROPEA DELL’INFORMAZIONE PER LA GIOVENTU’
La Carta Europea dell’informazione è stata adottata a Bratislava (Slovacchia) il 19 novembre 2004 dalla 15esima Assemblea Generale dell’Agenzia europea per l’informazione e la consulenza dei giovani (ERYICA). I principi proposti dalla carta europea costituiscono le linee guida per il lavoro di garanzia di diritto all’informazione per i giovani:
# 1. I centri e i servizi di informazione per i giovani devono essere aperti a tutti i giovani senza eccezioni.
# 2. I centri e i servizi di informazione per i giovani si impegnano a garantire la parità di accesso alle informazioni per tutti i giovani, qualunque sia la loro condizione, l’origine, il sesso, la religione o la classe sociale. Attenzione speciale deve essere prestata ai gruppi svantaggiati ed ai giovani con bisogni specifici.
# 3. I centri e i servizi di informazione per i giovani devono essere facilmente accessibili, senza necessità di appuntamento. Devono attrarre i giovani con un’atmosfera amichevole e orari di funzionamento che ne soddisfìno le esigenze.
# 4. Le informazioni disponibili si devono basare sulle richieste dei giovani e sui loro bisogni informativi percepiti. Devono abbracciare tutti i temi di interesse per i giovani ed evolvere costantemente in modo da trattare nuovi argomenti.
# 5. Ogni utente deve essere rispettato come individuo e la risposta ad ogni domanda deve essere personalizzata. Tutto ciò deve essere fatto in modo da sviluppare le capacità degli utenti ad esercitare la loro autonomia e ampliare lo sviluppo delle loro abilità di analisi e di utilizzo delle informazioni.
# 6. I servizi di informazione per i giovani devono essere gratuiti.
#7. Le informazioni sono fornite in modo da rispettare la segretezza ed il diritto all’anonimato degli utenti.
# 8. Le informazioni sono fornite in modo professionale da personale appositamente formato.
# 9. Le informazioni offerte sono complete, aggiornate, precise, pratiche e di facile utilizzo.
# 10. Deve essere compiuto ogni sforzo possibile per assicurare l’obiettività delle informazioni fornite mediante la pluralità e la verifica delle fonti utilizzate.
# 11. Le informazioni fornite sono indipendenti da qualunque influenza di tipo religioso, politico, ideologico o commerciale.
# 12. I centri e i servizi di informazione per i giovani si impegnano a raggiungere il maggior numero possibile di giovani con modalità efficaci e appropriate a gruppi e bisogni differenti, e con creatività e attenzione all’ innovazione nelle loro scelte di strategie, metodi e strumenti.
# 13. I giovani devono avere l’opportunità di partecipare, secondo modalità appropriate, alle diverse fasi del lavoro di informazione per i giovani, a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale. Queste possono includere, tra le altre: l’identificazione dei bisogni informativi, l’elaborazione e la diffusione delle informazioni, la gestione e la valutazione di servizi e progetti informativi, e le attività tra pari.
# 14. I centri e i servizi di informazione per i giovani cooperano con altri servizi e strutture per la gioventù, specialmente nella loro area geografica e avviano un lavoro di rete con mediatori e altri soggetti che lavorano con i giovani.
# 15. I centri e i servizi di informazione cercano di aiutare i giovani sia ad avere accesso alle informazioni fornite mediante le moderne tecnologie di informzione e comunicazione, sia a sviluppare le loro abilità di utilizzo.
# 16. Ogni fonte di finanziamento per il lavoro di informazione per i giovani non dovrebbe in alcun modo impedire ad un centro o servizio di informazione per i giovani l’applicazione di tutti i principi di questa Carta.

I  NOSTRI VALORI
Uguaglianza: Tutela delle pari opportunità di accesso all’informazione
Imparzialità: Rispetto dei principi e dei criteri di obiettività, imparzialità e neutralità
Continuatività: Garanzia di un servizio regolare e continuo nei giorni e negli orari stabiliti.
Diritto di Scelta: Rispetto della libertà personale di scegliere di usufruire del servizio fra le opportunità proposte.
Partecipazione: Garanzia di partecipazione attiva del cittadino utente attraverso l’adozione di strumenti che permettano la sua espressione per un’adeguata informazione e l’utilizzo di modalità  di  verifica, valutazione e soddisfazione del servizio.
Efficacia ed Efficienza: Rendere noti agli utenti gli standard fissati e verificare il grado di soddisfazione degli stessi onde poter elaborare proposte migliorative.

IL NOSTRO LAVORO
Front office: Che cosa garantiamo:
# Rispetto della privacy;
# Raccolta di Informazioni sulle tematiche informagiovani;
# Gestione materiali in distribuzione;
#Ascolto delle richieste dell’utente e attivazione della loro soddisfazione;
# Supporto alla consultazione e all’utilizzo di banche dati
# Sviluppo e promozione di modalità di autoconsultazione dei materiali predisposti;
# Erogazione di Informazioni rispetto alle richieste in modo immediato quando possibile o successivamente per rispondere completamente alle richieste presentate;
# Distribuzione di modulistica e raccolta di materiali e documenti;
# Rilevazione utenza e contatti;
# Rilevazione del gradimento della qualità dei servizi offerti;
# Attivazione di  reti di socializzazione fra l’utenza allo scopo di promuovere gli InformaGiovani quali Centri Aggregativi.

Back office: Che cosa  garantiamo:
# Ricerche e archiviazione dei materiali in fascicoli, bacheche, banche dati per argomenti;
# Mappature territoriali e organizzazione delle notizie in strumenti cartacei o informatici fruibili dall’utente;
# Aggiornamento di fascicoli delle norme generali di riferimento delle attività oggetto dell’informazione;
# Catalogazione ed organizzazione materiale;
# Aggiornamento del sito specifico;
# Raccordo con gli altri operatori della rete per lo svolgimento della propria attività;
# Reti di sinergia con Centri Aggregativi o Sportelli InformaGiovani limitrofi.

CHE COSA OFFRIAMO
# lavoro Informazioni sulle opportunità lavorative, bacheca delle offerte, supporto ed aiuto per la compilazione del curriculum vitae.
# formazione Opportunità della Formazione Professionale della Provincia di riferimento, opportunità della formazione “non formale” del territorio
# tempo libero Manifestazioni ed eventi del territorio: concerti, manifestazioni culturali, musei e mostre, turismo giovanile.
# servizio civile e militare Bandi del servizio civile e militare volontario, modulistica per fare domanda, informazioni su enti accreditati sul territorio dei comuni della rete. Normative e siti internet informativi per servizio volontario europeo.
# scuola e università Mappatura della scuole superiori del territorio e delle università vicine. Ricerche specifiche su richiesta dell’utente.
# associazionismo e volontariato Mappatura della associazioni del territorio con banca dati per area di intervento (ad es. cultura, sport, ricreativo, sociale).
# europa e progetti europei Elenco dei siti internet informativi di più facile consultazione; ricerche specifiche su richiesta dell’utenza. Bandi regionali e provinciali aperti e modulistica per il finanziamento di percorsi formativi a domanda. Offerte di lavoro all’estero, mobilità, Erasmus +. EURODESK
# rete territoriale e cittadinanza Mappatura dei seguenti servizi o sistemi di partecipazione localizzati sul territorio: consultori, centri ascolto, consulte, centri aggregativi, biblioteche, postazioni di internet al pubblico, centri impiego....
# centro aggregativo Attività di animazione (attività di incontro, ascolto, confronto, dibattito, laboratoriali, di produzione di materiali) preposte alla costruzione di reti relazionali tra giovani, alla prevenzione del disagio, alla promozione dell’agio ed all’incontro sinergico con altre esperienze similari sotto forma di gemellaggi/scambi, al fine di promuovere e valorizzare l’autogestione aggregativa guidata ed organizzata.
# altro Attività inerenti i settori politico sociali, giovanili e culturali afferenti ai comuni di riferimento ed alla gestione associata di servizi e funzioni zona Valdera per la promozione di iniziative/eventi. Predisposizione di una NEWS LETTER  a cadenza settimanale contenente notizie in merito alle news ed eventi tematiche di: lavoro, corsi di formazione, concorsi, cerco ed offro, concorsi letterari, artistici e musicali, tempo libero-volontariato e sportello europeo. Predisposizione di una newsletter Eurodesk Valdera a cadenza mensile.

COME GESTIAMO IL SERVIZIO
La Cooperativa Agape è certificata UNI EN ISO 9001:2000 (Vision 2000). L’ente certificatore CISQ CERT, ha accreditato l’impresa per la progettazione ed erogazione dei suoi servizi. I Sistemi Qualità vengono applicati su ogni servizio erogato e vengono costantemente aggiornati e adeguati in ragione delle specifiche esigenze dei servizi, nell’ottica di un costante miglioramento della qualità, efficacia ed efficienza dei medesimi. Di seguito sono elencati gli indicatori di riferimento, relativi alle valutazioni del CNSIG, garantiti nelle nostre prestazioni: