Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Una Rete Per Il Lavoro Giovanile

Una Rete Per Il Lavoro Giovanile

articolo copiato dal sito www.provincia.pisa.it

Informare, offrire opportunità, orientare il percorso di studi e di formazione:

risposte concrete alla domanda di lavoro delle giovani generazioni.

ono questi gli obiettivi messi al centro del protocollo d'intesa firmato questa mattina fra l'Unione Valdera, la Provincia di Pisa e Agape Cooperativa Sociale onlus, in qualità di soggetto gestore della rete Informa giovani, che mira a creare un coordinamento sinergico tra le politiche giovanili e quelle del lavoro ed in particolare fra i servizi offerti dal Centro per l'Impiego di Pontedera e la rete dei 12 Informagiovani della Valdera.

L'accresciuto tasso di disoccupazione tra i giovani impone di innalzare il livello di efficacia delle politiche per il lavoro attraverso la valorizzazione delle organizzazioni esistenti sul territorio e la loro "messa in rete". Non dichiarazioni d'intenti, bensì azioni concrete, hanno spiegato l'assessore provinciale alle politiche del lavoro Anna Romei, il Sindaco di Bientina e delegato dell'Unione Valdera per le politiche giovanili Corrado Guidi e il presidente di Agape Annibale Fanali. Infatti, i tre soggetti collaboreranno alla realizzazione di misure ed iniziative finalizzate al perfezionamento dei servizi di formazione professionale , informazione e orientamento al lavoro, condividendo in particolare le attuali attività svolte del Centro per l'Impiego e dagli Informagiovani Valdera.

"La Provincia fornirà agli Informagiovani informazioni aggiornate sulle opportunità fornite dal Fondo Sociale Europeo in materia di formazione e lavoro, quali i bandi per l'accesso alle carte ILA, i voucher formativi, i tirocini in Italia e all'estero nonché i corsi di formazione professionale attuati dalle Agenzie Formative presenti sul territorio - spiega l'assessore provinciale alle politiche del lavoro Anna Romei - Il presente protocollo di intesa mira dunque a creare un coordinamento sinergico tra le politiche giovanili e quelle del lavoro. Per una migliore circolazione delle informazioni, nei locali del Centro per l'Impiego e degli Informagiovani saranno messi a disposizione dell'utenza materiali informativi sui servizi offerti da entrambe le strutture".

Tra le iniziative che saranno messe in campo a seguito di questo protocollo la realizzazione a cura del personale del Centro per l'impiego, di incontri di informazione e orientamento con gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e dell'università; un servizio di consulenza on line sui siti degli Informagiovani; attività di tutoraggio riguardante le scelte professionali dell'utenza e per l'individuazione di percorsi di avvicinamento scuola-formazione-territorio e infine indagini e ricerche sul tessuto economico e le prospettive di sviluppo della Valdera e connessi ambiti di possibile occupazione, ed indagini sulle prospettive, le scelte professionali e la disponibilità all'impiego sul territorio dei giovani della Valdera.

Dai risultati di tali ricerche, potranno essere elaborati percorsi di avvicinamento scuola-formazione-territorio e programmate politiche giovanili e formative più adeguate alle esigenze territoriali. Potranno, altresì, essere realizzate delle "guide" mirate e di settore, in formato cartaceo e digitale, anche con il contributo dei giovani e dei rappresentanti dell'economia locale e dei lavoratori. Tali materiali potranno essere distribuiti nel locali del Centro per l'Impiego e degli Informagiovani e tramite una rete telematica territoriale.

Agape e Unione dei Comuni tramite gli Informagiovani Valdera cureranno i servizi di prima accoglienza e servizi di informazione ed orientamento per le scuole e attraverso il sito web degli Informagiovani Valdera, in cui si punta ad offrire ai ragazzi anche spazi di confronto e discussione (blog) sui temi del lavoro.

Inoltre sarà creato un network di intese per l'orientamento tra istituzioni, scuole, imprese, enti di formazione al fine di creare un punto di riferimento per lo scambio di informazioni e di esperienze (buone prassi) e promuovere iniziative finalizzate ad agevolare l'inserimento lavorativo dei giovani, attivando esperienze formative (stage) per giovani studenti e diplomati/laureati in procinto di entrare nel mondo del lavoro e facilitare l'alternanza scuola lavoro con progetti mirati anche nel settore dell'agricoltura sociale.

SCHEDA DI APPROFONDIMENTO

Cresce il numero di giovani nella fascina di età 15-34 anni che si rivolgono ai centri per l'impiego della Provincia di Pisa. Il dato, elaborato sul confronto del periodo gennaio-ottobre 2011 rispetto all'anno precedente, rapportato al numero complessivo di utenti (disoccupati/inoccupati) mostra tuttavia una percentuale in diminuzione. Fenomeno quest'ultimo che può essere interpretato come uno scoramento dei giovani per una fase congiunturale che rende assi precario il lavoro.

In sintesi i dati:

Giovani disoccupati/inoccupati 15-34 anni suddivisi nei centri per l'impiego della Provincia e % rispetto al totale:

Sedi

Dati al 31/10/2011

% su totale

Dati al 31/10/2010

% su totale

Pisa

7.438

38,17%

6.878

39,19%

Pontedera

4.446

35,43%

4.139

36,70%

Santa Croce sull'Arno

2.891

32,87%

2.700

32,86%

Volterra

858

34,62%

806

36,80%

TOTALE

15.633

36,10%

14.523

37,02%

I giovani disoccupati al 31/10/2010 (14.523) sono il 16,83% dei giovani residenti (86.279).

Tags: -

porno porno izle porno porno izle porno video sikis sikis izle rokettube